Seguici su
Cerca

Regole per il calcolo della tariffa

Ultima modifica 18 giugno 2024

Argomenti :
Gestione rifiuti

Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili.

DOCUMENTI

Regole per il calcolo della Tassa Rifiuti (TARI)


Le tariffe si compongono di una quota determinata in relazione alle componenti essenziali del costo
del servizio di gestione dei rifiuti (quota fissa), e da una quota rapportata alle quantità di rifiuti conferiti,
al servizio fornito ed all’entità dei costi di gestione (quota variabile).
Per le utenze domestiche, la TARI dovuta si calcola moltiplicando la superficie dichiarata per la quota fissa individuata secondo le variabili richiamate di seguito, cui aggiungere la quota variabile: (mq x quota fissa) + quota variabile.
Per le utenze non domestiche, la TARI dovuta si calcola moltiplicando la superficie dichiarata per la somma della quota fissa e della quota variabile: mq x (quota fissa + quota variabile).
Le variabili considerate per il calcolo sono individuate a seconda che si tratti di utenza domestica o non domestica.
Per le utenze domestiche, si considerano:
- la superficie calpestabile (in mq);
- il numero degli occupanti ovvero dei componenti del nucleo familiare;
- la durata, in giorni, dell’occupazione (ad es. 365 giorni);
- la tipologia dell’immobile (abitazione o unità pertinenziale);
- eventuali riduzioni concesse in base al Regolamento TARI (art. 17 e 19).
Per le utenze non domestiche, si considerano:
- la superficie calpestabile (in mq);
- la durata, in giorni, dell’occupazione (ad es. 365 giorni);
- la categoria produttiva di inquadramento in relazione all’attività economica svolta e alla destinazione d’uso dei locali/aree;
- eventuali riduzioni concesse in base al Regolamento TARI (art. 18 e 19).

Le riduzioni per le utenze domestiche e non domestiche sono fruibili nel rigoroso rispetto dei requisiti previsti dal Regolamento TARI e solo se è presentata denuncia entro i termini regolamentari previsti.

Le tariffe valide per l'anno di imposta sono pubblicate nell'apposita pagina.
Riduzioni 
Agevolazioni TARI per utenze non domestiche per effetto di emergenza sanitaria Covid-19 (solo per il 2020) 
Agevolazioni TARI per utenze non domestiche per effetto di emergenza sanitaria Covid-19 (solo per il 2021) 


Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?
1/2
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?
1/2
Vuoi aggiungere altri dettagli?
2/2
Inserire massimo 200 caratteri
È necessario verificare che tu non sia un robot